Politica

L’ultima sparata della Boldrini: “Dopo di me, alla Camera…” Ufficiale: è senza vergogna

La verità prima o poi viene a galla, anche dalla bocca di Laura Boldrini che sul Corriere della sera sente il dovere di ammettere quel che tanti italiani avevano intuito da tempo. Riferendosi a chi le succederà come presidente della Camera, probabilmente un esponente del Movimento Cinque Stelle, la Boldrini si ritrova a riconoscere: “Da presidente dico che l’Aula è sovrana”.

“Ma in quel ruolo deve esserci qualcuno che rispetta e valorizza l’istituzione – e sarebbe ora, ci sarebbe da aggiungere – non chi vuole aprirla come una scatoletta di tonno. Raramente ho visto il sostegno del M5S alla nostra azione di sobrietà – mah – che ha fatto risparmiare 350 milioni”.